Viene ritratta in primo piano la casa padronale, detta di Ciucia, a cui segue il palazzo Strassoldo che che l'Ulmer definisce, "adatto semmai ad una strada viennese pi che a questo piccolo paese friulano" e che "gli influssi culturali della zona di Aiello e il comportamento orientato al rispetto delle tradizioni austriache della famiglia spiegano gli equilibri stilistici della villa".


L'inusuale saluto, "una stretta di mano", di questa cartolina timbrata 1900 elegantemente confidenziale ed rivolto ad una certa signorina Nikica di Gravosa, presso Ragusa, nella Dalmazia meridionale, ultimo lembo di Mitteleuropa d'antiche vestigia della repubblica marinara ragusea.

 

La foto di Luigi Lanzi, fotografo in Cervignano che produsse splendidi spaccati dalla Bassa, degni di essere inviati lontano.

 

 

Home

 

Torna alla pagina precedente

Webmaster: Visintin Matteo     Collaborazione: Pantanali Giulio, Pinat Daniele     Idea: Mario Giuseppe Degenhardt

 

Copyright IlPaeseDelleMeridiane  -  E-mail: circolonavarca@libero.it